Fashion: i mercati trainanti la domanda mondiale nei primi 6 mesi del 2015

In base alle informazioni disponibili nel Sistema Informativo Ulisse, nel primo semestre 2015 la domanda mondiale di Fashion, misurata in termini di importazioni, ha registrato una crescita nei valori in euro del +14.1% (-4.5% in dollari) rispetto al primo semestre 2014.

In modo particolare, gli Stati Uniti sono risultati, anche in questo settore, di gran lunga il principale mercato trainante la domanda mondiale, con un incremento delle importazioni di Fashion nel periodo gennaio-giugno 2015 di quasi 25 miliardi di euro rispetto al corrispondente periodo 2014, pari ad un aumento tendenziale del +24.8% in euro (+6.2% in dollari).

L’area nordamericana ha evidenziato, inoltre, le positive performance del mercato canadese, al 6° posto per incrementi assoluti delle importazioni di Fashion nel primo semestre 2015 (con +1.6 miliardi di euro, pari al 17.9% in euro), e del mercato messicano, al 10 ° posto per incrementi assoluti (+1.2 miliardi di euro, pari al +20.9% in euro).

Va, inoltre, segnalata, in Asia, la performance molto favorevole del mercato giapponese, che è risultato il secondo mercato in assoluto per contributi alla crescita delle importazioni mondiali di Fashion nel primo semestre 2015, con un incremento tendenziale di 3.2 miliardi di euro (pari a +14.2% in euro).

Per quanto concerne, invece, l’area europea, si evidenziano i positivi risultati dei mercati di Regno Unito (+3.1 miliardi di euro, pari al +15.4%), Germania (+2.4 miliardi di euro, pari al +8.2%), Francia (+1.5 miliardi di euro, pari al +7.1%), Spagna (+1.3 miliardi di euro, pari al +11.4%) e Svizzera (+1.2 miliardi di euro, pari al +11.3%), oltre che delle importazioni italiane (+11.1% in euro).

Scarica il grafico della variazione di importazioni  per il settore fashion Gen-Giu 2015 vs Gen-Giu 2015

Fonte Sistema Informativo Ulisse